Agosto 2014 - Giardino di casa Biasi

Vai ai contenuti

Menu principale:

Diario del giardino > 2014

AGOSTO 2014

Nonostante le nostre speranze "E' stato brutto luglio, sarà più bello agosto.." prosegue questa strana stagione, piovosa ed abbastanza fresca come estate, e l'argomento "tempo" è diventato uno dei leit-motiv nelle conversazioni quotidiane. Ma il verde che abbiamo quest'anno non l'abbiamo mai avuto, anche se un po' di caldo e sole in più non guasterebbe. E allora, data la stagione "primaverile", con Nico stiamo dando vita  a nuove aiuole spostando alcune piante da una zona all'altra del giardino e rivedendo, con sguardo critico, delle aree che non erano risultate all'altezza delle aspettative. Mara dice che il nostro "è un giardino fatto a mano" ed in effetti, mantenendo la struttura portante, continuiamo ad apportare modifiche: è un giardino vivo che risente molto degli umori dei proprietari. Nel numero di luglio di Gardenia abbiamo visto quello spledido giardino d'ombra realizzato da Pejrone a Racconigi e così ci è venuta l'idea di colonizzare con le hoste una parte di sottobosco creando alcune aiuole rialzate dal terreno utilizzando il prodotto derivato dalla trinciatura di rami e foglie aggiungendo torba, spostando l'ophiopogon che debordava da altre aiuole  e quindi facendone un bordo e poi illuminando il tutto con i fiori delle hoste. Vi mostriamo in anteprima una parte dell'aiuola in corso d'opera.
Splendida quest'anno la fioritura degli Hibiscus e quella dei palustris poi è stata ed è veramente sfacciata: fiori enormi e, vista l'acqua che hanno preso, cespugli enormi.
Cecilia

a sx: vaso in ghisa (appena posizionato a dicembre)
       nuova aiuola con hoste ed ophiopogon
       Hibiscus palustris 'Bordeaux'

a dx: vaso in ghisa con Tradescantia zebrina e Solanum
       Hibiscus palustris e salotto vittoriano

 
                               Pesina di Caprino Veronese
Torna ai contenuti | Torna al menu